3 hotels at Arras

  • By price
  • By distance

Perditi nel centro di Arras dove l'atmostera francese si mescola a quella fiamminga e scopri i percorsi della memoria delle grandi guerre.

Il centro di Arras è un dedalo d'incroci, di stili e atmosfere provenienti dalla cultura fiamminga, dal Gotico e dal Barocco. Il capoluogo dell'Artois è, infatti, un delizioso susseguirsi di piazze, tra cui spicca la Grande Place con l'Hôtel des Trois Luppars, restaurato dopo i danni accusati nella Prima guerra mondiale. Altrettanto affascinante è la vicina piazza des Héros in pieno stile fiammingo. Anche il non lontano Municipio ha subito forti danni ma nonostante le passate ferite rimane un edificio splendido. Arras nasconde incredibili tesori sottoterra: i Boves ovvero gallerie usate durante la guerra anche come rifugi. E se hai la fortuna di alloggiare all' Hotel Campanile di Arras in primavera vai all'Ufficio del Turismo. Verrai condotto alla scoperta dei sotterranei Jardin des Boves e ti stupirai per la quantità straordinaria di piante e fiori che vi dimorano. Arras custodisce anche altri tesori: il complesso settecentesco con l'Abbazia e la Cattedrale dedicate a San Vedastol e la Cittadella, gioiello dell'architettura militare del Seicento, patrimonio dell'UNESCO. Due curiosità. La prima: in città è nato Robespierre ed è possibile visitarne la casa. La seconda: la parola arazzo deriva proprio da Arras, per il suo primato medievale di più raffinata produttrice di questi manufatti.